Biblioteca civica "Falco Marin" Grado

A noi è piaciuto

Proposte di libri letti da noi...

Ogni mese le vostre bibliotecarie condivideranno con voi i libri che le hanno emozionate, fatte sorridere, viaggiare...

 

 

 

PER IL MESE DI GOSTO

LA BIBLIOTECA DI GRADO VI PROPONE...

 

A VOLTE RITORNO

John Niven

 

 

Nel grande ufficio del Paradiso, dove è sempre venerdì pomeriggio, tutti gli impiegati sono in fibrillazione. Il Grande Capo sta tornando dalle vacanze e le notizie che troverà sono tutto fuorché buone. Si è preso una settimana di ferie (circa cinquecento anni del tempo terrestre) e l’umanità è andata allo scatafascio. Ha lasciato gli uomini nel pieno del rinascimento e ora…

Guerre, razzismo, omofobia, creazionismo. I musulmani che torturano le loro donne e i cattolici che predicano il loro perbenismo. Odio, diffidenza e ignoranza dilagano per le strade. La situazione sembra disperata. Tutta colpa di Mosè e del suo protagonismo.

«Fate i bravi». Ogni volta che Dio ripensa alla meravigliosa semplicità di quella frase, il Suo unico e originale comandamento, gli subentra in automatico un altro pensiero: quel coglione di Mosè. Che razza di arrogante testa di cazzo butta nel cesso l’unico comandamento che gli è stato dato e ne tira fuori dieci inventati di sana pianta? Mosè, ecco chi.

Giovanni consiglia di scatenare l’apocalisse: distruggere per ripartire da zero. Ma Dio non è d’accordo. Ci sono voluti milioni di anni per creare tutto e, nonostante i tempi in cui vivono, gli uomini sono comunque in grado di comporre, dipingere, costruire. Deve fare almeno un tentativo per salvare il mondo. L’unica speranza è il ritorno di suo figlio, Gesù Cristo, sulla Terra. Gli americani saranno più clementi rispetto agli antichi romani?

Gesù è un trentunenne perennemente strafatto che vive con gli altri due membri della sua rock band cercando di aiutare i disadattati di New York. La sua ingenua e straripante bontà si scontra con il menefreghismo della società e con l’ottusità della gente. Cerca di dare l’esempio ma nessuno sembra intenzionato ad ascoltarlo… almeno finché non diventa un concorrente di un reality musicale.

 

 

  •  PERCHÉ CI È PIACIUTO

    Niven ha costruito un libro pieno di cultura, dolente per i tempi in cui viviamo. Una satira – sacrosanta – contro tutti gli integralismi e i falsi miti, che azzoppano le nostre anime post moderne. «Sapete cosa pensa lui di voi? – urla Cristo nella puntata finale del reality indicando il manager inventore del programma, mister Stelfox, specchio di quel che siamo diventati – Pensa che voi spettatori siate spregevoli. Degli idioti. Dei ritardati buoni solo per sganciare soldi». E poi conclude: «Ce l’avete una mezza idea di quanto fate girare le palle a Dio? Vi regalano un Pianeta e voi che fate? Tempo cinque minuti lo trasformate in una discarica».

    A volte ritorno è un libro sull’essenza della vita, sulla religione, ma soprattutto sull’amicizia e sull’amore. Dissacrante, irriverente, divertentissimo e commovente...un racconto geniale contro l’integralismo, permeato di amore e amicizia dall’inizio alla fine.  Armato di carisma, strafottenza, lungimiranza, umorismo e tenacia Gesù fa da cerniera tra quello che è vero, cioè il mondo del Padre, e quello che è falso, cioè il  mondo degli uomini.