Trovati 16 documenti.

1989
0 0 0
Libri Moderni

Bettiza, Enzo

1989 : la fine del Novecento / Enzo Bettiza

Milano : Mondadori, 2009

Le scie

Abstract: Il 7 ottobre 1989, in occasione del quarantesimo anniversario della Repubblica democratica tedesca, Michail Gorbaciov pronuncia a Berlino un discorso apparentemente celebrativo, che racchiude, in realtà, una critica implicita al regime comunista tedesco. La città è ancora divisa dal Muro che separa il settore sovietico e la Germania dell'Est dall'Occidente europeo. A un mese dal discorso del capo di Stato sovietico, il 9 novembre 1989, il Muro viene abbattuto e le sue macerie diventano il simbolo della fine del comunismo. Enzo Bettiza, profondo conoscitore dell'universo comunista, già presidente delle delegazioni del Parlamento europeo per i rapporti con la Jugoslavia, la Cina e l'Urss, ripercorre da testimone e da protagonista gli avvenimenti che hanno segnato "gli ultimi due decenni del Novecento predestinati a coincidere con le strozzature finali e in certi casi tragiche del comunismo reale". Lo scrittore rivisita dall'interno l'inarrestabile effetto domino, che sconvolge la carta geopolitica dell'Europa centrorientale, spingendo il racconto fino alla Russia di Eltsin e alla Cina di Deng. Mette sotto la lente i Paesi satelliti dove cadono, uno dopo l'altro, i regimi coloniali instaurati dal Cremlino dopo il secondo conflitto mondiale. Si sofferma con sguardo freddo e minuzioso sulla vampiresca Romania dei Ceausescu, condannati da un tribunale improvvisato e giustiziati da uno squadrone militare.

Amici assoluti
0 0 0
Libri Moderni

Le Carré, John

Amici assoluti / John le Carré ; traduzione di Fabrizio Pezzoli

Milano : Mondadori, 2003

Omnibus

Abstract: Berlino, 1968. In un clima di rivolta e di resa dei conti con il passato, l'inglese Ted Mundy salva la vita a un giovane tedesco di nome Sasha. Tra Ted e Sasha nasce "un'amicizia assoluta". Un legame più forte dei vincoli famigliari, capace di sopportare lunghe assenze e superare le più grandi prove della storia. Ted e Sasha si trovano ad agire come spie sui lati opposti del Muro, nemici all'apparenza, in realtà una coppia di agenti che fanno il doppiogioco. Sono anni spesi a proteggere le proprie delicate coperture, dove una parola sbagliata o un appuntamento con un informatore possono costare la vita. Ma ciò che è stato in grado di resistere alla Guerra Fredda si incrina improvvisamente con il Nuovo Ordine Mondiale.

Berlino 1989
0 0 0
Libri Moderni

Plesakov, Konstantine Vitrovic

Berlino 1989 : la caduta del muro : la guerra civile che ha portato alla fine del comunismo / Constantine Pleshakov ; traduzione di Francesco Roncacci e Francesco Zago

Milano : Corbaccio, 2009

Abstract: Sotto un'unica data, il 1989, si nascondono per Pieshakov, fenomeni molteplici. Diversamente dalla "vulgata" storiografica corrente non si trattò dell'insurrezione corale contro Mosca, potenza occupante, da parte dei paesi dell'Europa orientale in nome della libertà e dei libero mercato, Nell'89 non ci fu la cacciata di una potenza "straniera": si trattò invece, per gli europei dell'Est, soprattutto di questioni di politica interna, di rapporti fra vecchie élites filomoscovite e nuovi leader. Il paese battistrada era stata la Polonia di Solidarnosc, che aveva contribuito a sgretolare un sistema dotato di una sua stabilità nonostante violente parentesi rivoluzionarie, e la forma assunta dall'insurrezione nei vari Stati fu essenzialmente quella della lotta contro la propria classe dirigente. In Polonia e in Romania assunse la forma di guerra civile, in Cecoslovacchia di rivoluzione non violenta, in Ungheria, Bulgaria e Germania, di un pacifico passaggio di poteri. Il libro di Pieshakov è un'esplorazione dell'89 alla luce delle politiche interne dei singoli paesi, naturalmente alle prese con i leader mondiale coinvolti nella trasformazione del blocco orientale, da Reagan a Bush alla Thatcher, a Giovanni Paolo II, a Gorbaciov, al quale Pieshakov riserva un ritratto alquanto impietoso.

C'era una volta la DDR / Anna Funder ; traduzione di Bruno Amato
0 0 0
Libri Moderni

FUNDER, Anna

C'era una volta la DDR / Anna Funder ; traduzione di Bruno Amato

Milano : Feltrinelli, 2005

Abstract: Fonti ufficiose affermano che nella Germania dell'Est gli informatori al servizio della Stasi, la potente polizia segreta, fossero una persona ogni sei abitanti e nel dopo-1989, all'apertura degli archivi, con grande sorpresa si è scoperto quante famiglie allevassero al proprio interno informatori incaricati di riferire allo stato i pensieri e le aspirazioni dei propri familiari. In un libro scritto con una suggestiva tonalità narrativa, Anna Funder ci riconduce in quell'esperienza, ascoltando sia ex funzionari governativi e informatori, sia persone che hanno avuto la vita spezzata da una repressione immotivata.

Cosa dirà la gente? : dalla caduta del muro di Berlino alla seconda repubblica / Carpinteri & Faraguna
0 0 0
Libri Moderni

Carpinteri, Lino

Cosa dirà la gente? : dalla caduta del muro di Berlino alla seconda repubblica / Carpinteri & Faraguna

Trieste : Mgs Press, 1995

Il  dossier : la mia vita a Berlino est raccontata dalla polizia segreta / Timothy Garton Ash
0 0 0
Libri Moderni

Garton Ash, Timothy

Il dossier : la mia vita a Berlino est raccontata dalla polizia segreta / Timothy Garton Ash

Milano : Mondadori, c1998

Abstract: Nel 1992, dopo la caduta del muro di Berlino e dopo che gli archivi dell'Europa dell'Est vennero aperti, Timothy Garton Ash varcò la soglia del ministero che ora controlla i dati della Stasi e chiese se ci fosse un dossier sul suo conto. Scoprì quindi che esisteva una cartella con scritto sulla copertina Romeo, il suo nome in codice. Dossier Romeo è il resoconto della sua ricerca nel passato alla (ri)scoperta di un mondo ormai lontano. L'autore rivisita i luoghi del potere, cerca i vecchi amici, scopre insospettati nemici, prova a rintracciare le persone coinvolte nel caso. E la sua vicenda personale gli serve da spunto per riflessioni di carattere più generale, sulla storia recente, gli errori degli uomini, la democrazia e la dittatura.

E' una lunga storia / Günter Grass ; traduzione di Claudio Groff
0 0 0
Libri Moderni

Grass, Günter

E' una lunga storia / Günter Grass ; traduzione di Claudio Groff

Torino : Einaudi, c1998

Eravamo dei grandissimi
0 0 0
Libri Moderni

Meyer, Clemens <1977- >

Eravamo dei grandissimi / Clemens Meyer ; traduzione di Roberta Gado e Riccardo Cravero

Rovereto : Keller, 2016

Abstract: Daniel, Mark, Paul e Rico sono cresciuti come "pionieri" nella Germania dell'Est. Sono gli ultimi anni prima della caduta del Muro e sogni e illusioni sono amplificati dal mito dell'Ovest a portata di mano. Con la riunificazione delle due Germanie anche la loro vita cambia trasformandosi in una folle corsa fatta di furti d'auto, alcol, paura e rabbia. Clemens Meyer ci regala un romanzo sulla generazione a cavallo della caduta del Muro raccontata alla Trainspotting con la schiettezza di chi allora cercava di sopravvivere e di inventarsi un futuro nel Selvaggio Est. Saltando da un piano temporale all'altro, l'autore ci presenta la Lipsia delle case occupate, degli incontri clandestini di boxe, degli hooligan, delle prime discoteche e delle bevute disperate con la profondità e la poesia di chi quegli anni li ha amati a carissimo prezzo, vedendo perdersi uno dopo l'altro i propri amici d'infanzia e sgretolarsi, a poco a poco, il mito dell'Ovest.

Guerra fredda : Kennedy e Kruscev, Cuba, la crisi dei missili, il Muro di Berlino / Michael R. Beschloss
0 0 0
Libri Moderni

BESCHLOSS, Michael R.

Guerra fredda : Kennedy e Kruscev, Cuba, la crisi dei missili, il Muro di Berlino / Michael R. Beschloss

Milano : Mondadori, c1991

Il muro di Berlino.
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Il muro di Berlino.

Milano : Cinehollywood, 2009

Abstract: Contiene due filmati: "Costruzione e caduta del Muro" (History Channel) e "Ode alla gioia e alla libertà". La narrazione comincia con la Guerra Fredda, l'improvvisa costruzione del Muro, le storie di spionaggio ed i disperati tentativi di fuga dei cittadini delle DDR dalla Cortina di Ferro. Il secondo filmato celebra la vicenda attraverso le emozionanti immagini girate in quei giorni di novembre del 1989 quando una gioia collettiva aveva conquistato l'intera comunità internazionale.

In viaggio su una gamba sola
0 0 0
Libri Moderni

Müller, Herta

In viaggio su una gamba sola / Herta Müller ; traduzione di Lidia Castellani

Venezia : Marsilio, 2009

Romanzi e racconti

Abstract: "Il premio Nobel 2009 a Herta Müller riporta alla nostra attenzione questo romanzo per tanti aspetti autobiografico, scritto subito dopo il passaggio dell'autrice dalla Romania alla Germania ovest (1987) e pubblicato nel 1989 alla vigilia della caduta del Muro di Berlino. Si tratta di una delle prime e più forti testimonianze della difficoltà di vivere quel passaggio. È un'opera che racconta, infatti, l'esperienza di fuga da una dittatura e il travaglio di un esilio volontario, tanto cercato quanto doloroso e traumatico; della nostalgia e della perdita, della vita nomadica, di una coazione al movimento attraverso stazioni grandi e piccole, su treni, scompartimenti, sale d'aspetto e lungo binari. Con uno stile secco e tagliente, con un racconto senza ornato e senza tentazioni sentimentali, con una lingua alla quale resterà sostanzialmente fedele negli anni, Herta Müller fissa quasi ossessivamente gli oggetti e i gesti minimi di una vita tra confini e non-luoghi, racconta gli amori, le inibizioni e i ricordi di una giovane donna, il suo disagio di fronte a nuove relazioni umane. Questo romanzo, nel quale si intrecciano e si confondono valenze simboliche e dati di realtà, costituisce senza dubbio una tappa centrale nel coerente percorso di scrittura che ha portato Herta Müller ad ottenere il massimo riconoscimento internazionale". (Maria Fancelli)

Lettera a Berlino
0 0 0
Libri Moderni

McEwan, Ian

Lettera a Berlino / Ian McEwan ; traduzione di Susanna Basso

Milano : Arnoldo Mondadori Editore, 1997

I miti ; 80

Il mio secolo
0 0 0
Libri Moderni

Grass, Günter

Il mio secolo : cento racconti / Günter Grass ; traduzione di Claudio Groff

Torino : Einaudi, 1999

Abstract: Guglielmo II, ormai ex imperatore tedesco, passa il tempo a tagliare legna e a imprecare contro i generali traditori; Max Schmeling batte Joe Louis, il "bombardiere nero"; si ballano fox-trot, one step e shimmy; Ernst Junger ed Erich Maria Remarque discutono a Zurigo delle loro esperienze in trincea, Brecht e Benn, ormai anziani, si scambiano opinioni in riva ad un lago; un gruppo di giornalisti rievoca la Seconda guerra mondiale e una donna descrive Berlino distrutta; la Germania vince il suo primo campionato del mondo di calcio ("con la bava alla bocca", cioè col doping, insinuano gli Ungheresi); le gemelle Kessler sgambettano in giro per l'Europa; nell'anno delle Olimpiadi di Roma, l'inventore delle Adidas si sofferma sulla gloriosa ma non sempre limpida carriera di Armin Hary, l'uomo dei 10 secondi netti; uno scrittore coi baffi ha grande successo raccontando la storia di un bambino col tamburo e qualche anno dopo, alla Fiera del libro di Francoforte, Adorno deve vedersela con gli studenti; una sera di novembre di dieci anni fa, la televisione della Repubblica Democratica Tedesca annuncia all'improvviso che il muro non c'era più.Non romanzo, ma con una cornice saldamente strutturata, la nuova opera di Gunter Grass è insieme un libro di cento brevissime narrazioni ciascuna dedicata ad un anno del 1900 e incentrata su un protagonista diverso ("Sono stato presente anno dopo anno, dando il cambio a me stesso", suona l'incipit). Con la maestria che tutti gli riconoscono, lo scrittore fa entrare in scena le sue infinite maschere: storia grande e storia minuta, personaggi famosi e del tutto sconosciuti, episodi autentici e non, vengono così a comporre un quadro variegato e sorprendente il cui punto focale è ancora una volta la Germania con le sue indiscutibili responsabilità storiche.

Il  muro : quando a Berlino si giocarono i destini del mondo / Norman Gelb ; prefazione di Antonio Gambino
0 0 0
Libri Moderni

GELB, Norman

Il muro : quando a Berlino si giocarono i destini del mondo / Norman Gelb ; prefazione di Antonio Gambino

Milano : Mondadori, 1987

La  pace perduta / Sergio Romano
0 0 0
Libri Moderni

Romano, Sergio

La pace perduta / Sergio Romano

Milano : Longanesi, 2001

\Il \\cammeo [Longanesi] ; 368

Abstract: 1989-2000. Il grande disordine mondiale: guerre e crisi nel terzo dopoguerra. La «guerra fredda» è stata la più lunga delle tre grandi guerre del Novecento, ma anche la meno cruenta, l'unica che non ha comportato la disfatta militare del nemico. Combattuta su alcuni teatri periferici - Corea, Vietnam, Afghanistan, ecc. -, le sue armi principali sono state l'eversione politica, la propaganda ideologica, la competizione nucleare e spaziale, lo spionaggio, il boicottaggio economico. Ha avuto come conseguenza quasi immediata il crollo dell'URSS, ma, a ben vedere, non un vero vincitore. Il nuovo assetto creatosi con la caduta del Muro di Berlino nel 1989 è davvero migliore, e potrà durare più a lungo, del precedente, in cui Stati Uniti e Unione Sovietica, usciti vincitori dal secondo conflitto mondiale, erano i gendarmi del mondo e, guardandosi in cagnesco, si annullavano a vicenda? A questa domanda Sergio Romano risponde analizzando in modo agile ma esauriente gli eventi e i personaggi che hanno occupato la scena politica internazionale nell'ultimo decennio: dalla guerra del Golfo a quelle del Corno d'Africa e delle repubbliche ex sovietiche; dalla dissoluzione della ex Jugoslavia alle diverse realtà di Cina, Corea e Cuba; dal ruolo della NATO e dell'Europa a quello dell'Italia. La fibrillazione che caratterizza i punti caldi (vecchi e nuovi) del pianeta sembra dimostrare che con i mattoni del Muro è forse andato in frantumi il pur precario equilibrio geopolitico che, nel bene e nel male, USA e URSS avevano garantito per quasi mezzo secolo. Ora gli Stati Uniti, unica superpotenza rimasta, si sono assunti il «governo» del pianeta, ma sono troppo democratici per essere totalmente imperiali. Non c'è e non vi sarà mai, afferma l'autore, un «ordine americano». Le speranze che l'89 aveva alimentato sembrano essere andate deluse e, poco più di dieci anni dopo, esso appare già come un'occasione perduta per stabilire nello scacchiere mondiale i migliori equilibri possibili per una pace duratura. Senza dimenticare, naturalmente, che «il corso delle cose è quasi sempre dettato da una inestricabile combinazione di casualità e di necessità». Sergio Romano, nato a Vicenza nel 1929, ha iniziato la carriera diplomatica nel 1954. Dopo essere stato ambasciatore alla NATO e, dal settembre 1985 al marzo 1989, ambasciatore a Mosca, si è dimesso. Come storico si è occupato prevalentemente di storia italiana e francese tra Otto e Novecento. Tra i suoi ultimi libri, due biografie (Giolitti, lo stile del potere e Gentile, la filosofia al potere) e due saggi sulle vicende sovietiche (La Russia in bilico e, da Longanesi, Il declino dell'URSS come potenza mondiale e le sue conseguenze). *best*

L' ultimo comunista / Maurizio Ferrini
0 0 0
Libri Moderni

FERRINI, Maurizio

L' ultimo comunista / Maurizio Ferrini

Milano : Mondadori, 1992