La mente inquieta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cacciari, Massimo

La mente inquieta

Abstract: Predomina ancora una visione del periodo dell'Umanesimo che ne esalta, da un lato, i valori estetico-artistici, e tende a ridurne, dall'altro, il pensiero a elementi retorico-filologici. Massimo Cacciari ci fa capire come le cose siano più complesse e meno schematiche, e come la stessa filologia umanistica vada in realtà inserita in un progetto culturale più ampio nel quale l'attenzione al passato è complementare alla riflessione sul futuro, mondano e ultramondano. Dunque una filologia che è intimamente filosofia e teologia. E i nodi filosofici affrontati dagli umanisti (che in quest'ottica non iniziano con Petrarca o con i padovani, ma con lo stesso Dante) sono difficilmente ascrivibili a sistemi armonici o pacificanti, secondo una visione tradizionale del Rinascimento. C'è un nucleo tragico del pensiero umanistico, fortemente «anti-dialettico», in cui le polarità opposte non si armonizzano né vengono sintetizzate.


Titolo e contributi: La mente inquieta : saggio sull'Umanesimo / Massimo Cacciari

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2019

Descrizione fisica: 116 p., [32] p. di tav. : ill. ; 21 cm

Serie: Piccola Biblioteca Einaudi. Nuova serie, Filosofia ; 710

EAN: 9788806240851

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi:

Soggetti:

Classi: 144

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: saggi

Sono presenti 3 copie, di cui 2 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Monfalcone 144 CAC 6-92537 In prestito
Pieris-S. Canzian d'Isonzo SCIENZE UMANE filosofia - CACCm 144 10-44587 In prestito
Ronchi dei Legionari 144 CAC 7-97135 Novità Novità  locale 60gg
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.